Schweizerischer Gemeindeverband
Association des Communes Suisses
Associazione dei Comuni Svizzeri
Associaziun da las Vischnancas Svizras
Insieme per comuni forti
 
 
1
2
3

Attuale

 
  • Tantième per le biblioteche: primo successo per l’ACS

    La Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Consiglio degli Stati propone all’unanimità che la legge riveduta sul diritto d’autore stabilisca che le biblioteche, gli istituti d’insegnamento, i musei, le collezioni e gli archivi pubblici o accessibili al pubblico non sottostiano all’obbligo di compenso se le loro remunerazioni servono unicamente a coprire i costi d’esercizio. La Commissione tiene dunque conto dell’auspicio espresso dalla maggioranza dei partecipanti alla consultazione di non gravare ulteriormente le biblioteche di utilità pubblica i cui proventi hanno il solo scopo di coprire i costi. Essa sostiene quindi il compromesso elaborato dal gruppo di lavoro AGUR12 II. Ciò soddisfa un requisito importante dell’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS). Il progetto di legge sarà quindi presentato al Consiglio degli Stati il 12 marzo.

  • Supporto per l‘energia solare nel comune

    SvizzeraEnergia sostiene, con un contributo massimo di 5000.- CHF, 50 Comuni svizzeri che si adoperano per informare e motivare la propria popolazione a far realizzare sui loro edifici privati un impianto fotovoltaico. Il sostegno verrà concesso da SvizzeraEnergia ai primi 50 Comuni che si annunciano entro il 15 marzo 2019, compilando un apposito formulario, disponibile, assieme ad ulteriori informazioni, sul sito web di SvizzeraEnergia per i Comuni.

  • Guida all’installazione di sistemi di ricarica per auto elettriche 2019

    La terza edizione della guida «Guida all’installazione di sistemi di ricarica per auto elettriche» è stata arricchita con le novità in materia di gestione della carica, dell’accesso e del pagamento, della pianificazione e integrazione delle esigenze di ricarica nell’edilizia e molto altro.

  • Comune amico della famiglia

    La vostra amministrazione comunale desidera ottenere la certificazione di «Comune amico della famiglia» o più in generale, migliorare il grado di conciliabilità tra lavoro e famiglia? Approfittate dell'offerta gratuita di Pro Famiglia Svizzera. Tramite uno strumento di analisi, i vostri dipendenti possono valutare in modo anonimo i loro bisogni per conciliare il lavoro con le esigenze della propria famiglia. I Comuni che raggiungono un punteggio pari o superiore a 60 diventano «Comune amico della famiglia» e otterranno il diritto di esporre la certificazione per tre anni.

  • Promo35.ch propone oltre 80 misure per migliorare la promozione delle nuove leve della politica nei comuni

    Sin dall’inizio dell’«Anno del lavoro di milizia», lanciato dall’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS), il sistema di milizia beneficia di nuovi impulsi: lo strumento online Promo35.ch, sviluppato dalla scuola universitaria per tecnica ed economia di Coira (Hochschule für Technik und Wirtschaft HTW), propone oltre 80 misure per migliorare la promozione delle nuove leve politiche negli esecutivi comunali.

  • Concorso di idee: 19 proposte per un sistema di milizia orientato al futuro

    Nell’ambito del concorso di idee «Sistema di milizia adatto al futuro 2030», un altro importante pilastro dell’«Anno del lavoro di milizia», sono state presentate 19 proposte per rendere più attraente il sistema di milizia. Le dieci migliori idee, selezionate da una giuria, saranno infine presentate in occasione di un evento pubblico che si terrà a Zurigo il 26 febbraio 2019. Sarà il pubblico a premiare le tre idee migliori, che saranno ricompensate rispettivamente con 3000, 2000 e 1000 franchi.

  • Programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria, ampliamento 2035: tenere conto dei flussi pendolari esistenti

    L’ACS è stata consultata dalla Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio degli Stati (CTT-S) sulla fase di ampliamento 2035 del Programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria. L’ACS sostiene la proposta del Consiglio federale, ma, sulla base degli esempi della stazione della S-Bahn Thun Nord e del binario di sorpasso di Schübelbach, ha sottolineato l‘importanza dei collegamenti diretti e delle fermate delle S-Bahn (rete celere).

  • Seconda Giornata svizzera della lettura ad alta voce

    Il 22 maggio 2019 avrà luogo la seconda Giornata svizzera della lettura ad alta voce. Il nostro Paese sarà attraversato per un giorno da un variopinto caleidoscopio di attività di lettura organizzate da scuole, enti pubblici e privati. Leggere ad alta voce è divertente, crea empatia e agevola lo sviluppo cognitivo dei giovani. Gli interessati possono registrare i propri eventi di lettura all' indirizzo www.giornatadellalettura.ch. La giornata nazionale è un’iniziativa dell’Istituto svizzero Media e Ragazzi ISMR in collaborazione con «20 minuti». L'ACS è partner di rete della Giornata svizzera della lettura ad alta voce.

  • Fattura per il canone radiotelevisivo: misure per sgravare i Comuni

    Il nuovo canone radiotelevisivo è stato introdotto il 1° gennaio 2019. Nelle prime tre settimane di quest'anno il nuovo organo di riscossione Serafe ha inviato 3,6 milioni di fatture alle economie domestiche svizzere. L'introduzione del nuovo canone ha suscitato diverse domande che non sempre sono state rivolte ai giusti interlocutori. Gli uffici del controllo abitanti dei Comuni sono stati interpellati su questioni per cui non sono responsabili. Il 22 gennaio l'UFCOM, Serafe, l'Associazione svizzera dei servizi agli abitanti e rappresentanti dei Comuni e Cantoni hanno tirato un primo bilancio ed elaborato delle misure per sgravare gli uffici del controllo abitanti. È stato deciso che d'ora in poi Serafe sarà l'interlocutore per tutte le questioni riguardanti la fattura per il canone radiotelevisivo.

  • Invio delle fatture da parte di Serafe: I servizi agli abitanti si difendono

    Da inizio gennaio 2019 Serafe AG, la nuova agenzia responsabile della riscossione dei canoni radiotelevisivi, ha iniziato ad inviare le fatture. In queste fatture si precisa che, in caso di errori, i cittadini devono contattare direttamente l'ufficio controllo abitanti del Comune di residenza. Questo porta inevitabilmente a numerose richieste indirizzate ai servizi comunali. Nel corso di una riunione, avvenuta il 16 gennaio 2019, il comitato dell'Associazione svizzera dei servizi agli abitanti (ASSA) ha incontrato i rappresentanti dell’UFCOM e di Serafe AG. L’ASSA ha manifestato il suo malcontento, anche dovuta al fatto di non essere stata interpellata nel processo, ed ha evidenziato diversi problemi.

  • No alla dannosa iniziativa contro la dispersione degli insediamenti

    L’Iniziativa contro la dispersione degli insediamenti, in votazione il 10 febbraio 2019, è un’inutile ingerenza nel margine d’intervento dei comuni in materia di pianificazione territoriale. Quest’iniziativa non è nociva solo per i comuni, bensì anche per la popolazione e per l’economia. L’Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) respinge chiaramente l'iniziativa contro la dispersione degli insediamenti.

  • Niente oneri supplementari per le biblioteche comunali

    Nell'ambito della procedura di consultazione concernente la modifica della legge federale sul diritto d'autore, l'ACS si era espressa contro l’introduzione di una tantième per le biblioteche. Nel corso degli ulteriori lavori di revisione, tale tassa non è più stata oggetto di discussione. Con la decisione del 10 dicembre 2018, la Commissione arbitrale federale ha modificato la prassi attuale sulla base del diritto vigente e ha introdotto un tale prelievo per così dire «dalla porta di servizio», nota bene durante il processo legislativo in corso. L’ACS si oppone categoricamente all’introduzione di un ulteriore contributo finanziario per i diritti d’autore nell’ambito del prestito gratuito, che grava ulteriormente sulle biblioteche comunali.

  • Posto vacante presso l’ACS: Responsabile amministrazione e contabilità (50-80%)

    Per completare il nostro team cerchiamo una/un responsabile amministrazione e contabilità (50-80%) per il nostro segretariato generale a Berna a partire dal 1° marzo 2019 (o data da convenire).

  • La salute è una questione che riguarda anche città e comuni

    Città e comuni possono creare un ambiente che incentivi il movimento, promuova uno stile di vita sano e offra occasioni di riposo. Così facendo, rafforzano a livello locale il benessere psichico e fisico dei loro abitanti. In occasione della 20a Conferenza nazionale sulla promozione della salute, tenutasi a Berna, è stato illustrato il modo in cui creare spazi di vita sani. L'ACS era partner della conferenza.

Diese Webseite verwendet Cookies. Durch die Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Datenschutzinformationen